Si svolgerà ad Alghero sabato 30 marzo dalle ore 17.00 presso la biblioteca dell’Obra Cultural in via Ardoino 44 (Piazza del Teatro), la conferenza dal titolo “GIUSTIZIA ENERGETICA. Economia circolare oltre il carbone e il metano”, organizzata dalle associazioni ambientaliste WWF, Isde-Medici per l’Ambiente, Codacons, Italia Nostra, Federparchi, Lipu, Fridays for Future. L’incontro vuole porre l’attenzione, in Sardegna, sul raggiungimento dell’obiettivo fissato dall’Accordo di Parigi del 2015 per mantenere il riscaldamento globale ben al di sotto dei 2° C e fare i più grandi sforzi per non superare l’aumento di temperatura di 1,5 ° C rispetto ai livelli preindustriali.

   Il titolo dell’incontro non lascia spazio ad equivoci, non può esserci giustizia climatica senza quella energetica. In tal senso, il movimento ambientalista, vuole mettere in primo piano la richiesta che viene dagli studenti di tutto il mondo, con il movimento ispirato dall’attivista Greta Tumberg, dando la parola ai giovanissimi rappresentati di Fridays for Future. L’incontro promosso dalle associazioni ambientaliste sarà centrato sulle modalità per l’ uscita della Sardegna – “Qui e ora” – dall’era fossile. In tal senso sarà presentata, da Lillino Sini, l’esperienza del Comune di Benetutti portata alla ribalta nazionale dalla trasmissione di Rai Tre Presa Diretta di Riccardo Iacona.

   Il paese del Goceano, è il primo esempio di Smart community in Sardegna con reti elettriche intelligenti, produzione di energia da fonti rinnovabili, sistemi di accumulo e condivisione energetica. Parteciperà all’incontro Manuela Pintus, sindaca di Arborea, che insieme alla sua comunità ha impedito le trivellazioni nel proprio comune. Il Wwf per questo suo impegno, nel 2016, le ha conferito i premi Panda d’oro e Gigante dell’ambiente. Sono altresì previsti gli interventi di Carmelo Spada (WWF), Paola Pilisio (No Metano), Piero Loi (giornalista), Mauro Gargiuolo (Italia Nostra), Domenico Scanu (Isde-Medici per l’Ambiente), Laura Careddu (No Metano), Daniele Solinas (Codacons), Salvatore Sanna (Federprchi), Francesco Guillot (Lipu)

AmbienteG_316x180_15International Society of Doctors for the Environment (ISDE) promuove con il supporto tecnico dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) la 6^ Conferenza Internazionale SU AMBIENTE E SALUTE

(altro…)

Lo scorso 28 luglio ha avuto luogo il V° Workshop Nazionale sulla Salute Globale. L’evento dal titolo “Sardegna Terra Viva/Sardigna Terra Bia”, si è svolto nell’Isola sarda ed ha visto la partecipazione oltre che di ISDE Italia e ISDE Sardegna, anche di Navdanya International e dell’attivista e ambientalista indiana, Vandana Shiva. Un workshop davvero interessante in cui si sono toccate tematiche molto importanti legate all’ambiente e alla salute e dal quale sono scaturite riflessioni e spunti per agire e fare davvero qualcosa di concreto per migliorare il mondo in cui viviamo.

(altro…)

Inquinamento_1200x460_3La Sardegna e la Campania sono le regioni dove si registrano le aree contaminate più vaste. Attraverso la biomagnificazione, le sostanze tossico-nocive entrano nelle catene biologiche e alimentari, con effetti in un’area ben più vasta rispetto all’estensione del locus di maggiore inquinamento.
Leggi il comunicato

AmbienteG_316x180_1528 Febbraio 2015 – Auditorium Pieraccini, Ospedale San Donato di Arezzo

Obiettivi dell’evento:

Vedi l’evento >>>

Leggi il comunicato stampa >>>

Stiamo costruendo il nuovo sito Isde Italia, sarà più interattivo e intuitivo e adatto a tutte le piattaforme (PC, tablet e smartphon) e condivisibili con i social network (facebook, twitter, google plus, LinkedIn ecc…)

Sarà il luogo dove continueremo il nostro impegno a favore della salute e dell’ambiente.

Torna a trovarci…