Medici per l’Ambiente su regionalismo differenziato: mina il diritto alla Salute e le politiche ambientali

Il 23 Febbraio a Roma all’Assemblea degli Ordini delle professioni sanitarie. L’Associazione Italiana Medici per l’Ambiente ritiene che il cosiddetto regionalismo differenziato (più opportunamente ribattezzato “la secessione dei ricchi”) rappresenti un progetto politico che rischia, nei fatti, di sgretolare l’unità nazionale e di introdurre ulteriori e intollerabili elementi di diseguaglianza nell’ambito del diritto alla salute e

Read More…

La Corte europea dei Diritti dell’Uomo condanna l’Italia per l’Ilva a Taranto, adesso dal Governo atti concreti

La Corte riconosce le responsabilità dello Stato Italiano nella violazione di diritti umani a Taranto e per i ritardi nell’applicazione di misure di prevenzione primaria, grazie anche all’intervento dei Medici per l’Ambiente.  La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo ha riconosciuto la responsabilità delle “Autorità nazionali” che “non hanno adottato tutte le misure necessarie

Read More…

ISDE Italia presenta una pubblicazione su Cambiamenti climatici e salute

Dai Medici per l’Ambiente un appello ai leader riuniti in Polonia per la Conferenza mondiale sul clima   Si è tenuta questa mattina presso la sede del Parlamento Europeo a Roma la conferenza stampa di presentazione del position paper di ISDE Italia ( Associazione Italiana Medici per l’Ambiente) su “Cambiamenti climatici, salute, agricoltura e alimentazione”,

Read More…