Per due giorni Taranto sarà la capitale d’Italia dell’impegno a favore della Salute e contro l’inquinamento atmosferico e i cambiamenti climatici

Un recente studio internazionale indica l’Italia tra i paesi al mondo a più alto rischio di mortalità per ondate di calore. I cambiamenti climatici generano pericoli per i volumi e la qualità delle produzioni agricole, per la sicurezza alimentare e idrica, per l’equilibrio degli ecosistemi, per la biodiversità e per la salute pubblica. Agiscono anche come amplificatore delle criticità socio-economiche già esistenti, con conseguenze che vanno dall’aggravamento degli effetti di disuguaglianze e iniquità alle ondate migratorie.

(altro…)

fra inquinamento, cambiamenti climatici e disuguaglianze economiche

FORLÌ, Venerdì 23 e Sabato 24 marzo 2018

Vedi il programma preliminare

COMPRENDERE LA REALE IMPORTANZA DELLA
PREVENZIONE PRIMARIA
L’inizio di questo 3° Millennio si presenta in maniera inquietante per la presenza di guerre subdole o latenti, di disuguaglianze sociali che permettono lo sfruttamento delle risorse energetiche inquinanti a basso costo e per i cambiamenti climatici disastrosi che rischiano di condurre il mondo a conseguenze forse irrimediabili.
L’economia “circolare”, che ha creato la vita sulla terra, è basata sulla energia solare catturata dalle piante grazie alla sintesi clorofilliana, secondo il concetto per cui “nulla si crea e nulla si distrugge”.

(altro…)

E’ online il testo “NOTE SULL’INQUINAMENTO DA PESTICIDI IN ITALIA” curato da Massimiliano Pietro Bianco e a cui anche alcuni esperti di ISDE hanno contribuito. E’ un testo di 120 pagine molto articolato e interessante.

E’ possibile scaricarlo qui

InquinamentoAtmosferico_316x180_6Sabato 16 Gennaio 2016 dalle ore 9:30 alle 13:00 si svolgerà il primo seminario “Ambiente e Salute” promosso da ISDE Chieti e dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Chieti.

(altro…)

AmbienteG_316x180_22Patrizia Gentilini, medico oncoematologo di Forlì, e Agostino Di Ciaula, medico internista di Bari, in qualità di membri del Comitato Scientifico ISDE Italia, hanno scritto al Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella a seguito del suo intervento di fine anno dove ha toccato il tema dell’inquinamento e delle sue ricadute sulla salute.

(altro…)

AmbienteG_316x180_35Sabato 28 Maggio 2016, l’Associazione Medici per l’Ambiente – ISDE Italia, insieme all’Università dell’Aquila – Dipartimento di Medicina clinica, Sanità pubblica, Scienze della vita e dell’ambiente e a SIPNEI – Società Italiana di Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia, ha organizzato l’incontro “Ambiente fisico, sociale e salute”.

(altro…)

AmbienteG_316x180_4Sabato 17 Ottobre 2015 si terrà a Taranto il 1° convegno promosso dalla Sezione ISDE di Taranto dal titolo “Dall’inquinamento a una città sostenibile”, con il patrocinio dell’Ordine dei Medici di Taranto.

 

(altro…)

Inquinamento_700x250_25

Organizzata da Istituto Superiore di Sanità e Associazione Medici per l’Ambiente – ISDE Italia, con il patrocinio di Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri – FNOMCeO.

Scheda di iscrizione, descrizione e programma dell’evento.

Leggi il comunicato stampa a seguito della consegna del riconoscimento in memoria di Lorenzo Tomatis a Patrizia Gentilini.

 

Sono disponibili i video dell’evento:

Loredana Musmeci (ISS), Roberto Romizi (Presidente ISDE Italia) e Ferdinando Laghi (ISDE) introducono la Conferenza

Ernesto Burgio (ISDE) espone la sua relazione su Epigenetica e prevenzione primaria

Pietro Comba (ISS) illustra Cosa emerge dallo studio SENTIERI

Paolo Crosignani (ISDE) con gli Effetti sulla salute della centrale a carbone di Vado Ligure

Agostino Di Ciaula (ISDE) parla degli Studi Epidemiologici nell’area di Taranto

Vincenzo Migaleddu (ISDE) illustra le criticità ambientali dei SIN in Sardegna

Pietro Paris (ISPRA) e i Pesticidi nelle acque italiane

Albina Colella (Università della Basilicata) illustra la sua relazione su Qualità delle acque in un territorio sede di estrazioni petrolifere

Luca Lucentini (ISS) con le Sostanze perfluoroalchiliche nelle acque vicentine

Ferdinando Laghi (ISDE) presenta il Riconoscimento in memoria di Lorenzo Tomatis a Patrizia Gentilini

Stefano Lorenzetti (ISS) e gli Interferenti endocrini: dalla ricerca alle decisioni per proteggere i cittadini e l’ambiente in cui vivono

Mario Carere (ISS) e Fabio Pascarella (ISPRA) illustrano cosa è cambiato per gli inquinanti nei suoli e nelle acque dopo il decreto “Sblocca Italia” – Prima parte e Seconda Parte

Gianni Tamino (ISDE, Università di Padova) presenta la sua relazione su La digestione anaerobica dei rifiuti organici, quali le potenziali conseguenze sulla salubrità dei suoli?

Annibale Biggeri (ISDE, Università di Firenze) con Scienza incerta e Partecipazione e Difesa della salute: il cammino stretto dell’Epidemiologia di oggi

“Ambiente è Salute”, informare per educare: il progetto “Scuola” di ISDE e Apoteca Natura illustrato da Maria Grazia Serra (ISDE)

Luca Mario Masera (ISDE, Università di Brescia) e gli Strumenti giuridici per la difesa dai rischi per l’ambiente e per la salute

Dibattito conclusivo e chiusura del convegno

Si svolgerà Giovedì 24 Settembre la 6° Giornata in Memoria di Lorenzo Tomatis, organizzata da ISDE Italia e Istituto Superiore di Sanità. A Roma, nell’aula Pocchiari dell’Istituto, i relatori e tutti gli intervenuti affronteranno il tema “Inquinamento ambientale e salute: quale futuro per le nuove generazioni in Italia”.

(altro…)

Sono tre i ricercatori del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) ad aver prodotto uno studio choc sulla centrale Enel di Cerano, che si trova nel territorio di Brindisi. Cristina Mangia, Marco Cervino ed Emilio Gianicolo hanno pubblicato gli esiti della loro ricerca riguardanti la zona della centrale a carbone e i dati sarebbero allarmanti. (altro…)