#stopseadrilling, un hashtag per un mare “fossil free”


Pubblicato il 16 Luglio 2015

Torniamo a parlare della campagna #stopseadrilling – “Un impegno comune per il futuro del Mar Adriatico”, per fermare l’estrazione petrolifera nel Mar Adriatico.

Lo facciamo perché nonostante sia passato quasi un mese dalle tante azioni organizzate sulla costa adriatica per la giornata “No-Oil”, abbiamo ricevuto diverse foto di medici associati ISDE che hanno deciso di fotografarsi con l’hashtag della campagna, proprio per testimoniare la loro volontà di promuovere un’economia fossil free, un futuro più pulito, efficiente e rinnovabile.
Proprio il 20 giugno, come dicevamo, lungo le coste adriatiche sono tati coinvolti, dagli attivisti della campagna, i bagnati, i turisti e le persone in spiaggia, in attività social, video, selfie e foto personalizzate con una macchia nera, a rappresentare la marea nera di petrolio, da postare e condividere su facebook e twitter per affrontare davvero la questione ambientale in Adriatico, ponendola al centro del dibattito sia reale che virtuale.
Continuiamo ad invitarvi a condividere con ISDE – Italia le vostre foto a sostegno della campagna con l’hashtag #stopseadrilling, per sostenere tutti insieme le energie rinnovabili e un ambiente più sano e pulito.